REGIONALE PUGLIA
ASSOCIAZIONE ITALIANI
VOLONTARI SANGUE

 “Continuate a donare sangue senza timori, il sistema è sicuro"

“Continuate a donare sangue senza timori, il sistema è sicuro
06-03-2020

AVIS Puglia lancia un appello

“Continuate a donare sangue senza timori, il sistema è sicuro"

I dati evidenziano un calo rilevante in particolare negli ultimi giorni

E’ importante, anzi importantissimo continuare a donare il sangue, soprattutto in questi giorni di emergenza coronavirus,  naturalmente se si è in buona  salute. Negli ultimi giorni l’emergenza causata dall’infenzione CoVID -19 sta determinando una significativa riduzione delle donazioni di sangue ed emocomponenti sull’intero territorio regionale. Secondo le fonti del Centro Regionale Sangue ad oggi in Puglia siamo a meno 601 donazioni rispetto allo stesso periodo del 2019 (dato aggiornato al 5 marzo 2020).

Il persistente calo delle donazioni potrebbe avere ripercussioni serie per tanti malati che hanno bisogno di trasfusioni. Gli interventi chirurgici, le trasfusioni e le cure oncologiche in Italia sono a rischio per la cronica carenza di sangue. Ricordiamo che il sangue non si fabbrica e che serve sempre. La disponibilità di questa risorsa, insostituibile nella terapia di molte malattie, dipende completamente dalla generosità e dal senso civico dei donatori. La donazione di sangue è un atto volontario, necessario per salvare vite umane e migliorare la qualità di vita dei malati.. 

 “Il sistema sangue della Regione Puglia è sicuro. Chi è in buona saluta continui a donare il sangue. Non fermiamoci, non lasciamoci contagiare dalla paura. Il rischio di trasmissione trasfusionale non è documentato". Così il presidente di Avis Puglia, Cosimo Luigi Bruno rilancia l’appello a donare il sangue visto il persistente calo e ricorda “non dimentichiamo che ogni giorno ci sono oltre 1.800 pazienti che hanno bisogno di terapie trasfusionali. Per i donatori le precauzioni da adottare sono quelle valide per tutti contro il coronavirus, ricordando sempre che il requisito fondamentale per donare è essere in buona salute, basta un raffreddore per essere esclusi”

Per maggiori informazioni rivolgersi all’AVIS più vicina della propria residenza. http://avispuglia.it/sedi