REGIONALE PUGLIA
ASSOCIAZIONE ITALIANI
VOLONTARI SANGUE

 Avis Puglia negli stadi e in TV grazie al progetto B Solidale

Avis Puglia negli stadi e in TV grazie al progetto B Solidale
29-10-2014

"+ Volontari - Bulli" arriva negli stadi del campionato di Serie B grazie al progetto "B Solidale" della Lega Calcio.

Dal 28 ottobre al 6 dicembre prossimi, AVIS avrà l'opportunità di diffondere negli stadi e in tv gli spot e il materiale informativo della sua campagna nazionale per contrastare il fenomeno del bullismo, nata dall'esperienza maturata in una serie di laboratori organizzati nelle scuole primarie e secondarie di primo grado con il coinvolgimento di psicologi, attori teatrali e volontari della nostra Associazione. Grazie a queste attività progettuali, gli studenti hanno potuto sperimentare la solidarietà come alternativa al modello violento rappresentato dai comportamenti prevaricatori dei bulli.

«Siamo davvero lieti – commenta il presidente AVIS, Vincenzo Saturni - di essere stati scelti come partner dalla Lega calcio per B solidale e apprezziamo la responsabilità sociale che questo campionato dimostra. Anche noi abbiamo diverse lettere B che ci riguardano: B come BUONA azione. Chi dona il sangue la compie per gli altri che ricevono il sangue, ma anche per se stesso, perché tiene sotto controllo il proprio stato di salute. B come BISOGNO costante di sangue ed emocomponenti. Ogni giorno servono circa 8.000 unità di sangue per le necessità dei nostri malati. B come BULLISMO, un fenomeno che vogliamo combattere promuovendo stili di vita sani, positivi e solidali. Sport e volontariato sono due occasioni privilegiate per sconfiggere il BULLISMO». 

Accanto ad AVIS, le altre organizzazioni non-profit selezionate dalla Lega su proposta del Comitato Etico sono: Fondazione Theodora per la categoria Infanzia, Bethlem per la Terza età, Associazione Giulia per la Diversa abilità e Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica per la Ricerca scientifica.

http://www.bsolidale.it/